Guerra, arte e altre cose

Volantino
distribuito durante la contestazione di 
"ZANG TUMB TUMB", un’inziativa svoltasi al museo della guerra di
Rovereto, il 30 agosto, in cui si
leggevano poesie interventiste di Marinetti e si celebrava la
propaganda militarista dei futuristi sul monte Baldo nel 1915, il tutto
in una "innocente" cornice artistica, con
riproduzioni moderne di "intonarumori" e altre amenità. Un gruppo di
compagni ha rumorosamente fatto notare che l’arte come celebrazione di
massacri non procura loro alcun piacere estetico.

Zang tumb tumb


Comments are closed.