Apr 12 2021

Un posto al sole sulla quarta sponda

Segnaliamo queste due incontri online organizzati dal Centro di Documentazione Contro la Guerra:

 


Apr 12 2021

Nuove navi da guerra al Qatar, la pandemia non frena gli affari bellici di Fincantieri

Nuove navi da guerra al Qatar, la pandemia non frena gli affari bellici di Fincantieri

 


La pandemia da coronavirus non rallenta la produzione in Italia di navi da guerra destinate all’esportazione al Qatar. Nelle acque antistanti lo stabilimento Fincantieri S.p.A. di Muggiano (La Spezia) hanno preso il via nei giorni scorsi le prove del pattugliatore d’altura (OPV) Musherib destinato alla Marina militare del petro-emirato. Basato sulla classe di pattugliatori “Falaj 2” venduti dal gruppo italiano agli Emirati Arabi Uniti, il Musherib è stato varato a Muggiano il 18 settembre 2020 nel corso di una cerimonia a cui hanno partecipato il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, il ministro di Stato per gli Affari della Difesa del Qatar Khalid bin Mohammad al Attiyah e i Capi di Stato maggiore delle due Marine militari, l’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragon e il generale Abdulla Hassan Al Suleiti. Continue reading


Apr 6 2021

Chi non si ferma mai

Qualche giorno fa i giornali locali hanno riportato la notizia della nascita di “Leonardo Cae Advanced Jet Training Srl”, joint venture nata tra Leonardo (ex Finmeccanica) e CAE Inc., un’azienda canadese specializzata nella progettazione di tecnologie in ambito aerospaziale.

Cosa dovrebbe importare ai giornali locali di questa notizia?

La storia non inizia qui.

Continue reading


Apr 6 2021

No privacy. Verso la militarizzazione dei dati sensibili dei vaccinati d’Italia

Tratto da http://antoniomazzeoblog.blogspot.com/2021/04/no-privacy-verso-la-militarizzazione.html

No privacy. Verso la militarizzazione dei dati sensibili dei vaccinati d’Italia

 

Militarizzare la banca con milioni di dati personali e sanitari sensibili e centralizzarne il controllo nelle mani di un’unica figura, preferibilmente un generale d’armata con tanto di penna sul cappello. No, no non è l’ossessione di complottisti e No Wax per il Grande Fratello di orwelliana memoria, ma il disegno strategico del governo Draghi e del sistema societario chiamato a gestire l’emergenza pandemia e la complessa campagna di vaccinazione della popolazione italiana.

Continue reading


Mar 27 2021

Fiere di armi: vergognosi traffici

Tratto da https://radioblackout.org/2021/03/fiere-di-armi-vergognosi-traffici/

Fiere di armi: vergognosi traffici

Stiamo assistendo a un’escalation nel rifornimento di mezzi di morte da parte delle potenze – piccole, medie, grandi – e di test su missili balistici, impieghi di nuove macchine belliche in teatri di guerra locali con lo scopo di collaudarle… parallelamente si sta profondendo altrettanto sforzo promozionale da parte di membri del governo e di figure colluse con la vendita di armi che promuovendo lo sforzo produttivo della filiera bellica, ne esalta gli effetti: l’uso nei paesi relativamente vicini è rivolto al contenimento dell’immigrazione (spesso con una falsa e strumentale equazione fantasiosa con il terrorismo), collaborando con regimi totalitari e fondati sulla sopraffazione e sull’estrazione da giacimenti controllati da Eni, l’altra preziosa industria nazionale; la vendita a nazioni lontane e sotto embargo invece è possibile attraverso triangolazioni con paesi terzi o impiantando società in un paese con minori scrupoli ancora che fabbrica usando brevetti e know-how, smerciando direttamente a massacratori. Come è il caso della bella inchiesta di Atlante delle Guerre, Opla e altri che hanno individuato da una fotografia la dotazione di proiettili “italiani” a Tatmadaw, il famigerato esercito birmano che sta soffocando l’insurrezione contro il golpe del 1° febbraio in Myanmar: un’inchiesta che sta proseguendo quotidianamente ospitata su “il manifesto” e ripresa su “Lettera22”.

Continue reading


Mar 27 2021

Genova: Solidarietà è lotta

Solidarietà è lotta

Il 24 febbraio la Digos Genovese ha perquisito 5 aderenti al Collettivo Autonomo Lavoratori Portuali (CALP) e a “Genova Antifascista”. L’ipotesi investigativa della Questura è quella dell’associazione a delinquere (art. 416) finalizzata a contrastare la presenza fascista in città e il traffico di armi nel porto di Genova, con particolare riferimento alla lotta contro il transito delle navi della compagnia saudita Bahri, con il suo carico di armamenti destinati alle guerre.

Continue reading


Mar 12 2021

Commando speciale delle forze armate russe armato con fucili italiani Beretta?

Tratto da http://antoniomazzeoblog.blogspot.com/2021/03/commando-speciale-delle-forze-armate.html

Commando speciale delle forze armate russe armato con fucili italiani Beretta?

 

Fucili Beretta per le forze speciali della Federazione Russa? Sembrerebbe di sì secondo quanto rivelato da Defense Blog, rivista online specializzata nel settore militare, che ha pubblicato una foto che ritrae due soldati della potente e segreta task force “SSO” mentre si addestrano a volto scoperto con un fucile d’assalto ARX160 prodotto negli stabilimenti bresciani del gruppo Beretta. La foto è stata postata su Telegram la sera del 6 marzo 2021 e proverebbe che il fucile mitragliatore calibro 5.56×45mm NATO sarebbe nella disponibilità di uno dei reparti d’élite delle forze armate russe. Sino ad oggi l’industria italiana leader nella produzione di armi leggere non aveva mai comunicato la vendita di componenti da guerra al governo di Mosca.

Continue reading


Mar 10 2021

Venti di guerra

Tratto da https://disordine.noblogs.org/post/2021/03/10/venti-di-guerra/

Venti di guerra

Siamo in guerra contro un nemico invisibile”. Così si esprimevano, circa un anno fa, politici e tecnici dello Stato italiano. Ora le cose sembrano avere assunto maggiore chiarezza, e ben visibile è il nemico. Quel nemico siamo tutti noi.

La nomina a commissario per la gestione dell’emergenza di un generale degli alpini, con pregresse esperienze in zone di guerra quali Afghanistan e Kosovo, è l’ultimo tassello di una militarizzazione che invade ormai qualunque aspetto della vita.

Una militarizzazione manifestatasi con la gestione della pandemia e il portato, simbolico e pratico, del confinamento prima e del coprifuoco successivamente; col controllo capillare dei cittadini ad opera delle forze dell’ordine e con l’uso di un termine che richiama evidentemente una pratica di guerra.

Continue reading


Mar 10 2021

Limeil-Brévannes (Francia) : Libertà, amore mio…

Tratto da https://ilrovescio.info/2021/03/08/limeil-brevannes-francia-liberta-amore-mio/

Riceviamo e pubblichiamo:

Limeil-Brévannes (Francia) : Libertà, amore mio…

Nel dipartimento del Val-de-Marne [periferia sud di Parigi; NdT], si trova la ditta OMMIC, uno dei leader europei nel settore dei semiconduttori e dei circuiti integrati.

Li abbiamo sentiti vantare i loro circuiti, che corredano gli emettitori e i ricettori dei ripetitori telefonici.

Li abbiamo sentiti vantarsi di essere gli specialisti nella concezione e nella produzione dei circuiti integrati III-V, in arseniuro e nitrato di gallio, componenti utilizzate principalmente nelle apparecchiature di telecomunicazione, nei radar dell’esercito e nei sateliti aerospaziali.

Li abbiamo sentiti vantarsi di essere stati i primi a produrre, per clienti del settore spaziale e militare, dei componenti specialmente concepiti per indirizzare le frequenze comprese fra 28 e 32 Ghz.

Li abbiamo sentiti vantarsi di essere l’una delle rare imprese mondiali a possedere questa tecnologia e ad aver firmato dei contratti con numerosi costruttori internazionali, per fornire il mercato delle stazioni base e delle small-cell, necessarie allo sviluppo della 5G.

Li abbiamo sentiti vantarsi del fatto che sviluppano delle tecnologie per i prossimi 10 anni.

Di recente, li abbimao sentiti congratulare i loro partners Thalès, CNES [Centre national d’études spatiales, Centro nazionale di studi spaziali; NdT.] e NASA, dopo l’atterraggio su Marte del robot “Perseverance”. Loro vogliono perseverare nella conquista dello spazio. Noi siamo fra quelli e quelle che vogliono perseverare nella lotta contro la conquista tecnologica del mondo e delle nostre vite.

Invece, non li abbiamo sentiti, dopo che, la notte di San Valentino, il 14 febbraio, abbiamo incendiato uno dei loro edifici, che ospita dei laboratori dove elaborano e costruiscono i loro preziosi oggetti magici.

Per la libertà.

Alcuni marziani di passaggio

Fonte: https://attaque.noblogs.org/post/2021/03/08/limeil-brevannes-val-de-marne-liberte-mon-amour/


Mar 10 2021

Mercanti d’armi in azione: elicotteri Leonardo alle forze di polizia del Kenya

Mercanti d’armi in azione: elicotteri Leonardo alle forze di polizia del Kenya

Leonardo (ex Finmeccanica), l’holding militare-industriale-finanziaria italiana ha consegnato alle forze di polizia del Kenya tre elicotteri da trasporto AW139 prodotti negli stabilimenti di Varese-Venegono. A renderlo noto il sito specializzato sudafricano Defenceweb. Uno dei tre velivoli (immatricolati con i codici KAF-1802, KAF-1804, KAF-1806) è stato fotografato all’inizio di gennaio 2021 mentre trasportava il presidente Uhuru Kenyatta nella città di Kisumu. Sempre secondo Defenceweb altri due elicotteri AW139 con livrea mimetica con le insegne dell’Aeronautica Militare del Kenya avevano svolto test di volo dall’aeroporto di Varese-Venegono, a marzo e all’inizio di aprile 2019.

Continue reading