Apr 18 2016

Mappa sulla distribuzione della presenza militare in Italia

distribuzione militare in Italia

Pubblichiamo la mappa incompleta della presenza militare in Italia.

Fino a che non riusciremo a mettere la mappa interattiva sul nostro blog vi inviamo a cliccare sull’immagine qui sopra per visualizzarla al meglio.

Come sono distribuiti i militari all’interno dello stivale? Quali porti, strade e aeroporti usano più frequentemente?

Ecco l’inizio di un lungo e complicato lavoro di mappatura della presenza militare in Italia, sono gradite critiche, segnalazioni di errori e specialmente tutte le mancanze, dalle più grandi alle più piccole. Per aiutarci potete scrivere un commento su questo articolo o se preferite una mail a disertarelaguerra@canaglie.org

 


Mag 18 2017

Uscito il numero 3 di Sabot

E’ uscito il numero 3 di Sabot – Foglio discontinuo di pratiche continue da parte del collettivo Saperi Banditi di Trento.

Sabot-n3-SPA


Mag 18 2017

Sardegna: Campo prove 140

Tratto da nobasi

 

Qualche giorno fa i quotidiani locali hanno riportato la notizia che l’iter amministrativo per l’ampliamento della fabbrica di bombe di Domusnovas è giunto a un passo significativo, il 18 maggio a Iglesias si terrà la conferenza di servizi riguardante questa novità.
Una prima voce sulla necessità di ampliamento da parte della RWM era uscita un anno fa, precisamente ad aprile 2016, in concomitanza con la mega-commessa che il governo francese aveva affidato alla Rheinmetall per la produzione di bombe MK. Da allora non si erano più avute notizie, come al solito la proprietà tedesca è stata molto abile a lavorare nell’ombra, ma ecco che a dieci giorni dalla conferenza di servizi esce la notizia, e sembra che, almeno da un punto di vista legale, ci sia ben poco da fare.
L’ampliamento richiesto prevede l’edificazione di un nuovo Campo prove, denominato 140, da costruire in Località San Marco (in territorio comunale di Iglesias) per scopi non ancora ben chiari. A questo si somma l’investimento che farà anche la regione Sardegna per adattare e mettere a norma la strada che collega lo stabilimento di Domusnovas alla S.S. 130.

Continue reading


Mag 12 2017

L’università con l’elmetto

Venerdì scorso sul giornale locale “L’Adige” è uscita un’intervista al Rettore dell’Università di Trento, Paolo Collini. Ecco alcune sue parole: “Dopo quello che è successo ad inizio aprile dovremo inevitabilmente cambiare qualcosa a Povo. Dovremo pensare a più restrizioni, forse anche a blindare qualche area”, e poi “questi provvedimenti influiranno sul modo di lavorare e vivere la facoltà”. L’intervista continua poi con un riferimento a possibili cambiamenti ai protocolli sugli accessi all’università e al modo di conservazione di materiali e apparecchiature.  La polizia ha fatto notare che gli edifici sono vecchi e vulnerabili, quindi spinge l’Ateneo a prendere provvedimenti riguardo alla sicurezza dell’area. Per fare tutto questo ci saranno finanziamenti extra, e qui entra in ballo la seconda parte dell’articolo. Il Consiglio Provinciale ha approvato il finanziamento all’Università di Trento di 183,8 milioni di euro, un 0,9% in più rispetto al 2015. Una cifra che va aggiunta alle tasse universitaria, ai finanziamenti dello Stato e ai proventi delle ricerche. Insomma l’Università ha tutto i soldi per ripagarsi le qualche centinaia di migliaia di euro di danno causati dall’attacco al laboratorio Cryptolab.

Continue reading


Mag 11 2017

Danneggiato mezzo della Vitrociset

Tratto da nobordersard

Riceviamo da mail anonima e pubblichiamo:

“CAGLIARI APRILE 2017 DANNEGGIATO MEZZO VITROCISET”.

Non è la prima volta che i mezzi della Vitrociset vengono presi di mira, in passato ricordiamo un attacco incendiario che abbrustolì tre vetture e più recentemente un danneggiamento a ruote e carrozzeria.


Mag 11 2017

Volantini distribuiti a Pisa all’iniziativa del 2 maggio

Link per scaricarli:

GA – la guerra al vivente volantino

valagro

 

 


Apr 28 2017

Trento: tre incontri su tecno-scienza e guerra


Apr 27 2017

Pisa: Presidio contro laboratorio PLANTLAB


Apr 27 2017

Sardegna: Tagliate le reti del poligono di Teulada

Tratto da nobordersard

Riprendiamo dal sito della Rete no basi né qui né altrove la notizia di un nuovo attacco alle strutture militari sarde.

Questa volta si tratta del poligono di Teulada, una mail anonima comunica il taglio di diverse decine di metri avvenuto nel mese in corso.

Questa la mail anonima inviata al blog nobasi.noblogs.org :“primavera 2017. in una notte di stelle cadenti diverse decine di metri di rete del poligono di teulada sono state tagliate. sabotiamo le basi.”

Continue reading


Apr 20 2017

La Rete No Basi aderisce e partecipa al corteo antimilitarista del 28 aprile a Quirra

Tratto da nobasi.noblogs.org

La Rete No Basi né qui né altrove aderisce e partecipa il 28 aprile 2017 al corteo di fronte al Poligono Sperimentale e di addestramento Interforze del Salto di Quirra (PISQ)

Da ormai quattro anni la lotta antimilitarista in Sardegna si è caratterizzata per la sua presenza davanti ai cancelli dei poligoni con un obiettivo chiaro e dichiarato: azione diretta contro le basi militari. Nel giro di poco tempo si è cercato, a volte con successo, di bloccare le esercitazioni, entrare nei poligoni, tagliare le reti di recinzione, fermare convogli militari, bloccare la produzione di bombe, organizzare azioni concordate con il resto del movimento e protestare contro la presenza costante di navi da guerra nei nostri porti.
In più sedi e occasioni abbiamo ribadito il nostro dissenso contro la presenza militare nelle scuole, nelle università e contro un’economia basata sempre di più sugli investimenti a carattere bellico.
Man mano che aumenta la lotta e cresce il movimento, la repressione nei confronti degli attivisti e delle attiviste si sta facendo sentire in diverse forme: decreti penali di condanna, perquisizioni, sanzioni, richieste di sorveglianza speciale, fogli di via e denunce di vario tipo.
Nonostante questo, e anche dopo le ultime minacce a mezzo stampa del questore Gagliardi contro i manifestanti a ridosso della manifestazione del 28 aprile al poligono di Quirra, ci presenteremo al corteo per praticare ancora una volta il nostro antimilitarismo in continuità e in solidarietà con tutte le persone che fin’ora hanno avuto il coraggio di opporsi a questo stato di fatto.

Continue reading


Apr 20 2017

Disonoriamo la guerra!

Tratto da finimondo.org
Guy de Maupassant
Quando sento pronunciare la parola guerra, mi assale lo sbigottimento, come se udissi parlare di stregoneria, d’inquisizione, di una cosa lontana, finita, abominevole, mostruosa, contro natura.
Quando si parla di antropofagi noi sorridiamo con orgoglio, proclamando la nostra superiorità su quei selvaggi. Quali sono i selvaggi, i veri selvaggi? Quelli che si battono per mangiare i vinti o quelli che si battono per uccidere, nient’altro che per uccidere?