Mar 21 2017

Domusnovas: Presidio e corteo 3 aprile


Mar 21 2017

Iglesias: Incontro-dibattito sulla fabbrica di bome RWM

Tratto da nobasi.noblogs.org

Campagna Stop Bombe RWM
VIVERE LIBERI
DALLA NECESSITA’ DI FABBRICARE ARMI

VENERDÌ 31 MARZO 2017 – ORE 17:30
SALA ROSSA – CENTRO CULTURALE – VIA CATTANEO, IGLESIAS (CI )

 

INCONTRO – DIBATTITO

➔ La Fabbrica RWM ITALIA S.P.A. di Domusnovas/Iglesias: produzione ed esportazione di ordigni che devastano lo Yemen e tanti altri paesi;
➔ Le Bombe RWM nel mondo, il ruolo dell’Arabia Saudita nella guerra in Yemen. Intervento a cura di Nicola Melis, ricercatore dell’Università degli Studi di Cagliari;
➔ Proiezione di documentari, video-report e contributi sulla produzione, esportazione di bombe e sugli effetti di queste bombe sui civili;
➔ Presentazione del PRESIDIO e CORTEO contro la fabbrica delle bombe previsto per Lunedì 3 Aprile 2017 (ORE 11) a Domusnovas.
L’incontro pubblico così come il presidio e il corteo del 3 Aprile fanno parte di un percorso di liberazione dalla produzione di armi e dalla guerra a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.
Non lasciamo in pace chi vive di guerra!


Mar 7 2017

Presidio a Nuoro

Tratto da nobasi.noblogs.org

Oggi 4 marzo si è tenuto a Nuoro, durante il mercato del sabato in Piazza Italia, un presidio di solidarietà con i compagni e le compagne a cui sono stati notificati i decreti penali di condanna per l’ingresso al poligono di Teulada nel dicembre 2014 e per la protesta nell’aula magna della Cittadella Universitaria di Cagliari nel luglio 2016. E’ stato appeso uno striscione in piazza e sono stati distribuiti volantini sia all’interno del mercato che davanti a bar e scuole superiori nuoresi.

Qui sotto il volantino distribuito durante il presidio:

presidio-solidale-antimil


Mar 7 2017

Sulcis-Sardegna: Scritte contro la RWM

 Tratto da nobordersard

Con piacere apprendiamo che non solo in città, ma anche lungo la ferrovia per il sulcis sono apparse grandi scritte con la produzione di armi e morte della RWM.

Non lasciare in pace chi vive di guerra.

IMG_20170303_120845


Mar 7 2017

“Hub per il Sud”: i falchi NATO per la guerra preventiva

Tratto da radioblackout

Alla riunione del Consiglio Nord Atlantico, i Ministri della Difesa della Nato hanno approvato la costituzione di un “Hub per il Sud” presso il comando alleato congiunto di Napoli (Joint Force Commando-Naples), con quartier generale a Lago Patria e un personale di circa 100 militari, con l’obiettivo di coordinare le attività e le informazioni relative alla sicurezza dell’area. L’”Hub” costituirà la base operativa per la proiezione di forze terrestri, aeree e navali in un’area estremamente estesa, dal Nordafrica al Medioriente, ma anche aree al di là di queste. Avrà in dotazione aerei-spia Awacs e droni, che diverranno presto operativi a Sigonella. Inoltre, per le operazioni militari è già pronta la “Forza di risposta” della Nato, aumentata a 40mila uomini, tra cui la “Forza di punta ad altissima prontezza operativa”, che può essere proiettata in 48 ore “ovunque in qualsiasi momento”.

Continue reading


Mar 3 2017

Sardegna: L’aeroporto di Tortolì rimane senza utenti

Tratto da nobordersard

L’Unione di oggi riporta in un trafiletto la notizia che l’aeroporto di Tortolì è rimasto ufficialmente senza utenti, la gara d’appalto è andata deserta. L’unica richiesta è arrivata dal solito DASS, che non pago dell’utilizzo del PISQ e prossimamente di Decimomannu vorrebbe accaparrarsi tutte le strutture sarde disponibili. E’ evidente in questi giorni l’ascesa che il DASS, capitanato dal proff. Cao, sta tentando. Oltre a essere quasi tutti i giorni sulle pagine dei giornali, sta cercando finanziamenti a destra e a manca, e come ben sappiamo non rifiuta collaborazioni con nessuno, vedi ad esempio la Vitrociset. Di pochi giorni fa la notizia di un tentativo di collaborazione con le Poste Italiane per la sperimentazione dell’uso dei droni per il trasporto della corrispondenza. E’ però importante non farsi imbrogliare dalla facciata di alcune di queste iniziative, la vera natura del DASS è quella di una ricerca e sperimentazione a braccetto con il mondo della guerra, con i militari e le industrie belliche. Per questo va contrastato in ogni luogo dove è possibile.


Feb 27 2017

Sardegna: Solidarietà per gli antimilitaristi e le antimilitariste

Di seguito il comunicato della Rete Nobasi e della Cassa per le spese legali sui decreti penali di condanna:

 

“Avantieri, 22 febbraio 2017, ad un compagno è stato notificato un decreto penale di condanna per l’ingresso nel poligono di Capo Teulada del 20 dicembre 2014. Il procedimento riguarda altre cinque persone alle quali, ad oggi, non è ancora stato notificato nulla.

Continue reading


Feb 27 2017

Brema: Attentato incendiario ad auto dell’esercito federale

Tratto da contrainfo

 


8 febbraio 2017

Dappertutto – Soldati assassini / nel mondo – divise assassine /

Armi tedesche – soldati assassini / Denaro tedesco – divise assassine /

Tecnica tedesca – soldati assassini…

(Morte e omicidio)

 

Con questa canzone nelle orecchie, una buona porzione di rabbia in pancia e un ordigno incendiario sottobraccio ci aggirammo nottetempo tra le siepi per andare all’ufficio consulenze per una carriera nell’esercito federale. Davanti allo stabile, un parcheggio. Ne superammo il recinto per arrivare a un’auto dell’esercito federale. Velocemente innescammo l’ordigno e lo depositammo sotto l’auto. Poi ce ne andammo fischiettando e con un sorriso sulle labbra, sparendo nella notte…

Continue reading


Feb 26 2017

Rudolf Rocker: La guerra e la «fatalità storica»

Noi conosciamo gli argomenti con cui i sostenitori dell’attuale ordine di cose cercano di giustificare la necessità della guerra. Agli uni essa appare come l’espressione della collera di Dio, perché gli uomini si rendano conto dei propri peccati. Gli altri considerano la guerra come un portato della natura umano. Recentemente si è giunti a vedere nella guerra la manifestazione inevitabile delle differenze razziali. E siccome, secondo questa nuovissima teoria, razza è destino, la guerra è perciò una cosa del destino e non può essere soppressa nel mondo per mezzo di argomenti umanitari.

Feb 25 2017

Decimomannu: I droni postini

Tratto da nobasi.noblogs.org

Apprendiamo oggi da un articolo dell’Unione Sarda che continuano i progetti per l’utilizzo dell’Aeroporto Militare di Decimomannu dopo la dipartita della Luftwaffe.

Dopo la fantasmagorica possibilità ventilata a dicembre di sfruttarlo come piattaforma di lancio per voli nello spazio destinati a ricconi vogliosi di vedere la Terra da molto in alto, ora una nuova e meno fantasiosa ipotesi viene proposta: usarlo in combinata con il poligono di Quirra nella sperimentazione ad uso civile del drone P.1HH della Piaggio Aerospace. Questo velivolo già solca i cieli di Perdasdefogu e Capo San Lorenzo da più di un anno, lo troviamo nel calendario delle esercitazioni fin dal primo semestre del 2016.

Continue reading