Lug 19 2017

Monaco: Sabotata linea ferroviaria utilizzata dalle compagnie di armi

Tradotto da https://insurrectionnewsworldwide.com/

Monaco, Germania

Sabotaggio incendiario di una rete ferroviaria utilizzata dalle compagnie di armi.

Fra Allach e Unterföring c’è una sezione ferroviaria, centrale per le compagnie di armi, per i loro rifornitori e per altre compagnie capitalistiche . La rete ferroviaria é utilizzata esclusivamente per il trasporto di merci: metallo,automobili e veicoli commerciali.
Krauss-Mafei, MAN, MTU, BMW, Linde AG e l’ Euro Industry Park hanno tutte, qui, connessioni ferroviarie dirette.

Quindi, nella notte fra l’11 e il 12 luglio abbiamo messo degli ordigni incendiari in due sezioni, dove i cavi si intersecano (i cavi scorrono sotto a dei marciapiedi pedonali, paralleli alla linea ferroviaria).
Per incrementare la tenuta dell’incendio,nelle bottiglie di plastica riempite di benzina abbiamo messo dei chiodi lunghi.
Gli ordigni avevano un innesco esterno.

Sabotare la logistica e l’infrastruttura dello sfruttamento e del dominio.


Lug 5 2017

Altre bombe in partenza dalla sardegna

Pare che ieri sera sul cargo della Moby che da Olbia è partito verso Piombino ci fosse l’ennesimo carico di bombe della RWM. Purtroppo non abbiamo notizie più precise. Possiamo solo notare la conferma della complicità della Moby Lines nei traffici di armi e ancora una volta constatare quanto stia producendo la fabbrica di Domusbombas.


Giu 19 2017

Nuovo carico di bombe partito dal porto canale di Cagliari

Nella notte fra il 9 e il 10 luglio è partito l’ennesimo carico di bombe prodotte dalla RWM di Domusnovas, o come ci sembra più adatto chiamarla domusbombas.

L’enorme nave araba Bahri Jedda è rimasta attraccata meno di 24 h a uno dei moli, sempre ben presidiata dai vigili del fuoco, le operazioni di carico sono iniziate alle 18 e terminate a notte fonda. Sembra che le bombe caricate, sempre MK, siano state più di 2000.

Continue reading


Feb 23 2017

Sardegna: DSV al porto canale

Tratto da nobordersard

Chi è la DSV? E’ una multinazionale danese che opera dal Giappone al Sud Africa, e ha da poco rilevato la Saima Avandero, facendone il settore di trasporto del materiale bellico. La Saima infatti ha contratti con diversi stati, fra cui l’Italia, per il trasporto di mezzi militari e di materiale esplosivo. Le dotazioni in possesso di questa ditta l’hanno resa particolarmente appetibile anche per l’industria bellica privata, ad esempio la RWM di Domusnovas utilizza i tir della Saima per spostare i carichi di bombe per le strade della Sardegna, per fare questo li fa addirittura arrivare dallo stivale.

Probabilmente i tir avvistati ieri trasportavano tutt’altro che bombe o esplosivi.

E’ comunque importante tenere gli occhi ben aperti e continuare a studiare, per scoprire come è composta la piramide delle complicità commerciali e logistiche di cui si avvalgono le industrie della morte e come funziona. Per poter così immaginare i migliori luoghi e momenti dove intervenire.

 

Qui sotto la pagina web della DSV con la lista delle sue sedi in Italia:

http://www.gof.dsv.com/?gof=1&ContextItemId={000AE826-ADF0-4A97-94BD-AC83813D9377}&pagesize=50&freetext=Italy&Continent={000AE826-ADF0-4A97-94BD-AC83813D9377}&sortfield=officetype&sortdirection=descending&subsortfield=country


Feb 20 2017

Sardegna: Tir della Ter.Roma al porto di Cagliari

Tratto da nobordersad

Ieri sera almeno un tir della Ter.Roma era nel porto di Cagliari, probabilmente pronto ad imbarcarsi, ormai vuoto, in uno dei carghi notturni che partono verso Civitavecchia. Per chi non lo ricordasse, la Ter.Roma è una ditta che da anni vince l’appalto per i trasporti militari, cosa di cui si vanta alquanto nel suo sito: http://www.terroma.it/  In Sardegna non è raro avvistare i suoi tir che fanno su e giù per la s.s.131, ma specialmente sulla s.s.125 diretti al PISQ. E’ proprio il poligono più grande d’Europa a usufruire più spesso dei servizi della ditta romana, in passato sono stati anche visti al porto di Sant’Antioco, usati per trasportare i mezzi cingolati al poligono di Teulada.

Occhi aperti, e ricordatevi che se vedete un tir con nei teloni o nelle portiere la scritta Ter.Roma, quello è un complice della guerra.


Dic 28 2016

La maior al porto di Sant’Antioco pronta a caricare i mezzi

Tratto da nobordersard

Piazzale pieno di mezzi, portellone aperto, la Maior si appresta a trasportare l’ennesimo carico di morte.


Dic 15 2016

Aggiornamento bombe verso Arabia Saudita

Tratto da ilminatorerosso.blogspot.it

Aggiornamento 14 dicembre:

La nave Bahri Tabur  dopo aver sostato a Port Said  in Egitto  è in questo momento diretta con il suo carico di morte nel porto di Jeddah in Arabia Saudita dove dovrebbe arrivare il 16 dicembre alle ore 10.00. Ricordo che la Bahri Tabur è quella nave che alcuni giorni fa ha fatto il carico di bombe prodotte dalla RWM di Domusnovas (300 container ) dal porto canale di Cagliari . Come previsto quindi questa produzione made in Sardegna come anche in altre occasioni , sarà linfa vitale per l’Arabia Saudita per bombardare città , civili inermi , donne e bambini .


Dic 12 2016

Sardegna: Novità antimilitariste

Tratto da nobordersard

26 Novembre: il Co.Mi.Pa. ha bocciato il calendario delle esercitazioni per il primo semestre del 2017. Il generale Pintus non ha dato il tempo ai membri del Comitato di eseguire i sopralluoghi e le verifiche richieste (riguardanti l’ampliamento del radar di Sant’Elia e l’adattamento del porto di Santo Stefano), e ha anche annunciato che nel calendario per il prossimo semestre non saranno specificati gli armamenti che verranno utilizzati durante gli addestramenti, dettagli che invece erano riportati, anche se parzialmente, nelle edizioni precedenti.

Continue reading


Dic 12 2016

[Aggiornato] Maior attesa nel porto di Cagliari

Tratto da nobasi.noblogs.org

Apprendiamo dai siti di tracciamento navale che la nave gialla Maior è attesa nel porto di Cagliari per domenica 11 dicembre alle 7:00 del mattino.

Dopo aver fatto una lunga gita ad Iskenderun (in Turchia, vicino al confine con la Siria, a pochi chilometri da Aleppo) è rientrata i primi giorni di dicembre in Italia, facendo tappa prima a Gioia Tauro e poi a Savona, porti vicini, rispettivamente, alle sedi delle brigate Garibaldi a sud, Taurinese e Commando Artiglieria a nord.  Dato, però, che questo è periodo di fine esercitazioni, è plausibile che la Maior stia arrivando in Sardegna per caricare i mezzi delle brigate che si apprestano ad andarsene.

Continue reading


Dic 10 2016

Maior attesa nel porto di Cagliari

Tratto da nobasi.noblogs.org

Apprendiamo dai siti di tracciamento navale che la nave gialla Maior è attesa nel porto di Cagliari per domenica 11 dicembre alle 7:00 del mattino.

Dopo aver fatto una lunga gita ad Iskenderun (in Turchia, vicino al confine con la Siria, a pochi chilometri da Aleppo) è rientrata i primi giorni di dicembre in Italia, facendo tappa prima a Gioia Tauro e poi a Savona, porti vicini, rispettivamente, alle sedi delle brigate Garibaldi a sud, Taurinese e Commando Artiglieria a nord.  Dato, però, che questo è periodo di fine esercitazioni, è plausibile che la Maior stia arrivando in Sardegna per caricare i mezzi delle brigate che si apprestano ad andarsene.

Continue reading