Finmeccanica: il grande affare della guerra in Afghanistan

Alenia Aeronautica (gruppo Finmeccanica), mediante la sua consociata Alenia North America, ha ottenuto un contratto con l’aviazione USA per la fornitura di 18 aerei da trasporto G 222. L’affare vale 287 milioni di dollari (204 milioni di euro). I velivoli saranno consegnati entro l’anno prossimo. Gli aerei, già dell’Aeronautica italiana, saranno poi forniti alle forze aeree afghane. La commessa riguarda anche parti di ricambio, equipaggiamenti per il supporto a terra e manuali tecnici. “È un ulteriore segnale della forte crescita del nostro gruppo sul mercato statunitense”, ha commentato il presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, Guarguaglini. Giorni fa la DRS Techologies (gruppo Finmeccanica) si è aggiudicata un contratto da 24 milioni di euro per la prestazione di servizi di supporto informatico e la fornitura del personale per i servizi di rete per i soldati USA nella base aerea di Bagram, in Afghanistan. Inoltre Alenia Aeronautica ha firmato un contratto del valore di oltre 4 milioni di dollari con l’Air Force di Washington per la formazione di piloti e personale addetto alla manutenzione degli aerei G 222.

La guerra in Aghanistan, un buon affare.


Comments are closed.