Friuli: Esercitazione European Wind 2016

Mentre Ungheria, Bulgaria, Croazia e Slovenia si accordano per creare una forza speciale indipendente per supportare NATO e USA, ecco che proprio in questi giorni è finita l’esercitazione European Wind 2016. 1500 soldati d’Italia, Austria, Slovenia, Ungheria e Croazia con oltre 100 mezzi tra elicotteri, blindati, artiglieria, missili contraerei, ecc, si sono esercitati in Friuli terminando le loro operazioni al Poligoni di Rivoli Bianchi di Venzone in provincia di Udine. Presenti i più alti ranghi dei rispettivi eserciti accompagnati dal Presidente del Comitato militare Ue generale Mikhail Kostarakos. L’Unione Europea ha ora il suo Battle Group di intervento rapido pronto ad intervenire già dal gennaio 2017. Questo Battle Group, formazione di un numero simile ad un battaglione di fanteria, verrà utilizzato nelle situazioni di “insorgenza”, sopratutto guardando al fronte del Sud Europa. Questa enorme esercitazione cercava di collocarsi in una zona di crisi provocata da attriti tra Stati confinanti e attività ostili di gruppi paramilitari. Il Battle Group Ue doveva assolvere a compiti non solo militari come cinturazioni, scorte e contrasto degli “insurgent” ma anche di aiuto alla popolazione e supporto alle istituzioni civili e militari locali.


Comments are closed.