Lecco: Il bollettino di guerra

Tratto da leccoriot.noblogs.org

 

  • (03-01-18) La Norvegia ha sospeso ogni esportazione di armi o munizioni verso gli Emirati Arabi Uniti per il timore che vengano usati nella guerra in Yemen. Dal 2015 al 2016 le esportazioni erano cresciute da 41 a 79 milioni di corone.
    • (21-12-17) La Gran Bretagna ha annunciato l’intenzione di firmare un accordo bilaterale di difesa con la Polonia, dopo aver concluso un accordo simile con la Francia.

  • (18-12-17) Thales, azienda francese che opera nel campo aerospaziale e della difesa, ha comprato per 4,8 miliardi di euro Gemalto, una delle maggiori imprese di sicurezza digitale al mondo.
  • (15-12-17) Il responsabile della commissione militare NATO ha dichiarato che navi da guerra russe si trovano spesso presso i cavi sottomarini che garantiscono le comunicazioni internet tra Nord America ed Europa e potrebbero interromperle.
  • (14-12-17) Per la prima volta dal 1945 la Svezia ha creato un nuovo reggimento di fanteria, destinato a proteggere l’isola di Gotland dalla crescente instabilità del Baltico.
  • (11-12-17) L’Ungheria sta prendendo accordi sia con la Russia sia con paesi occidentali per ammodernare la propria flotta di elicotteri ed aerei da trasporto di epoca sovietica e contemporaneamente espanderne il numero.
  • (11-12-17) Durante una visita in Siria il presidente russo Putin ha ordinato il parziale ritiro delle truppe russe dal paese.
  • (11-12-17) Gran Bretagna e Qatar hanno firmato un accordo da 6,3 miliardi di euro per la vendita di 24 caccia Eurofighter al paese del Golfo. Ciò aiuterà a salvare centinaia di posti di lavoro in Gran Bretagna.
  • (11-12-17) Norvegia, Danimarca, Svezia e Finlandia hanno lanciato un programma da 425 milioni di euro per acquistare un’uniforme da combattimento comune.
  • (07-12-17) Leonardo sta sviluppando il primo radar completamente digitale in Europa, destinato ad essere utilizzato nei programmi navali congiunti tra Italia e Francia.


Comments are closed.