Bristol, UK – Azione di sabotaggio contro l’azienda di armamenti Babcock

Tradotto da AnarchistsWorldwide

La macchina della guerra lavora ventiquattr’ore al giorno, sette giorni su sette. Nonostante il turno notturno a Babcock, Long Ashton, siamo sgattaiolati oltre le recinzioni e abbiamo danneggiato un serbatoio di benzina che fa parte del sistema di climatizzazione dello stabilimento.

Babcock detiene la seconda maggiore commessa col Ministero della Difesa inglese; solo a Bristol possiede quattro sedi. Sono specializzati nell’industria navale e nucleare. Speriamo che la nostra piccola azione mostri quanti diversi modi ci siano per resistere, senza votare!
Questa “isola prigione” andrà avanti per questa strada chiunque sarà il primo ministro. Rigettiamo tutti i politici e abbiamo solo disprezzo per coloro che comprano le loro bugie e le loro promesse da quattro soldi.
A coloro che dimenticano i molteplici volti del controllo e della repressione usati nella guerra sociale, cascando nella propaganda del Labour’s Party e concentrandosi unicamente sul Sistema Sanitario Nazionale… ridiamo di voi nell’oscurità, e rabbiosamente chiediamo: vi ricordate dell’Iraq?

Solidarietà a coloro che stanno in strada nella Zona Verde di Baghdad, e saluti ritardatari a chiunque si sia ribellato nella Giornata Internazionale di Azione per il Rojava, il 14 dicembre.


Comments are closed.