Turchia: nuove azioni dei Bambini del Fuoco

adattato da AnarchistsWorldWide

RISPONDIAMO NELL’UNICO LINGUAGGIO CHE COMPRENDONO

“Abbiamo già detto che chiunque supporti il massacro dei curdi diverrà nostro bersaglio, non importa dove si trovi. I nemici dei curdi applaudono quando i massacri si susseguono a Serêkaniyê e Afrin, ma invocano aiuto dallo Stato con le lacrime agli occhi quando viene incendiata un auto in Turchia. Dovrebbero sapere che arriveremo anche da loro. I Bambini del Fuoco continueranno a colpire i nemici dei curdi in ogni area, continueremo a vendicarci e chiedere conto ai responsabili.

Il 18 febbraio, alle 23:30, abbiamo dato fuoco ad un autobus della scuola guida a Umraniye, Istanbul. Il bus è ora inutilizzabile.

Il 16 febbraio abbiamo dato fuoco ad una nave cargo a Tuzla, Istanbul, rendendola inutilizzabile.

Il 13 febbraio abbiamo dato fuoco ad una fabbrica di cotone nel distretto di Adana. L’incendio, che centinaia di pompieri hanno cercato di domare, è proseguito per tre giorni”


Comments are closed.